'Vivre au vertical' riprende la famosa nozione e stile di vita 'vivre à l'oblique' dell'architetto Claude Parent. In un mondo in cui il modo di lavorare è in costante cambiamento, questa struttura è disegnata per persone che lavorano da casa. Pensato per chi ha una giornata piuttosto sedentaria, l'edificio obbliga chi la occupa a spostarsi continuamente in verticale per passare da una stanza all'altra, in modo da muoversi il più possibile anche all'interno di un singolo 'appartamento'. Può essere posto ovunque grazie alla struttura a specchi che permette di integrarsi e confondersi con l'ambientazione circostante.

  • Grey Instagram Icon
  • Grey Facebook Icon
  • Grey LinkedIn Icon
Contattami